Envió gratuito en compras superiores a 59€ ¡Por tiempo limitado!

Il processo produttivo

Scopri cosa facciamo a Conservas Hoya

Produciamo le nostre conserve in modo artigianale e rispettando gli attrezzi da pesca tradizionali. Conserviamo la tradizione della nostra tierruca in ogni lattina.

proceso de elaboración conservas hoya
Riproduci video
Sigillo di qualità MSC

Sigillo di qualità MSC

Catture selvatiche da metodi di pesca sostenibili.
Finalisti 2022

Finalisti 2022

Finalisti della "Degustazione di acciughe" alla Fiera dell'acciuga di Santoña 2022.
80 anni di esperienza

80 anni di esperienza

Ora gestito dalla terza generazione della famiglia Conservas Hoya.

Chi c'è dietro
ogni lattina

Sai chi c'è dietro la tua lattina?

All’interno di ogni lattina di Conservas Hoya troverai una piccola etichetta con un numero.

Seleziona il tuo numero e scoprilo.

LOGO CONSERVAS HOYA
LOGO CONSERVAS HOYA

Chi c'è dietro
ogni lattina

Sai chi c'è dietro la tua lattina?

All’interno di ogni lattina di Conservas Hoya troverai una piccola etichetta con un numero.

Seleziona il tuo numero e scopri:

"Dare la lattina dal 1940"

Cattura e selezione di alici

Dal Mar Cantabrico a Conservas Hoya

Catturiamo le acciughe Santoña utilizzando tecniche di pesca sostenibili durante i mesi primaverili, un periodo in cui le acciughe hanno un migliore equilibrio di grassi che le rende adatte all’inscatolamento. La selezione dell’acciuga per qualità e pezzatura viene effettuata al momento dell’acquisto.

Arrivo in fabbrica

La prima cosa che si fa quando il pesce arriva in fabbrica è salarlo e metterlo in salamoia, e può rimanere per uno o due giorni. Il pesce viene quindi tolto dalla salamoia e proceduto ad essere decapitato ed eviscerato e classificato per taglia, tutto manualmente. La pesca avrà due destinazioni: salatura e filetti di acciughe.

ecoetiqueta_vertical

La salatura

Per la salatura, dopo il lavaggio in salamoia, viene posto in barattoli da 10 e 5 chili, formando strati o strati alterni, con una certa quantità di sale tra gli strati. Questa è la confezione. Quindi su ogni barattolo viene posto un coperchio e su di esso un peso (blocco di cemento) per la pressatura, il cui scopo è la disidratazione e lo sgrassaggio. Le lattine sono poste ordinatamente una sopra l’altra, separate da assi, formando blocchi chiamati carri.

filetti di acciughe

L’altro pesce destinato ai filetti viene messo in botti con sale. Ciascuna contiene circa 350 kg di acciughe fresche. Su di essi vengono posti anche un coperchio e dei pesi per la pressatura, ma non si formano i carri. Durante i primi due mesi le botti vengono lasciate a temperatura ambiente per accelerarne la maturazione. Successivamente vengono conservati in frigoriferi a 7ºC per altri due, tre o quattro mesi. Nel corso del tempo di maturazione vengono effettuate varie cure con le lattine e le botti in modo che rimangano in condizioni ottimali. Dopo un centinaio di giorni tutto il pesce è già maturato, ha assunto un colore rossastro, l’aroma appropriato ed è diventato duro.

Raggiunto il giusto grado di maturazione si procede in due modi:

Alle scatolette di pesce destinate alla salatura si toglie il coperchio, si pulisce l'interno con la salamoia e si ricoprono di sale per chiuderle definitivamente ermeticamente, lasciandole pronte per la vendita. La pesca dei filetti ha un processo più elaborato:

filetti sott'olio

Procedimento dei filetti sott'olio:

Si toglie il sale dalle botti e si lava per togliere il sale, si scotta per sciogliere la pelle e si reintroduce in salamoia in modo che possa recuperare la concentrazione salina che aveva prima del lavaggio. Lo sfregamento della pelle può essere fatto in modo artigianale, a mano. strofinando i lati dell’acciuga con un panno morbido o una feritoia. Successivamente, sui tavoli di lavoro, la parte centrale, i bordi, la coda e le barbe vengono rifilate e strizzate in una centrifuga in modo che perda l’umidità. Questo può essere fatto anche a mano, adagiando le acciughe smistate su un panno e poi avvolgendole in un rotolo che viene attorcigliato per strizzarle.

confezionato a mano

Puliamo e asciughiamo completamente le acciughe, le apriamo separando le due parti del corpo e togliendo la spina centrale, rimanendo in due strisce o filetti. I filetti vengono confezionati a mano  barattoli di diversi formati, accostandoli uno all’altro incrociando successivamente gli strati, si utilizzano anche vasetti di vetro e posizionamento verticale. Come copertura viene messo l’olio, operazione svolta da una macchina che chiude ermeticamente anche i barattoli. Infine si procede al lavaggio esterno dei contenitori, all’etichettatura e all’incartonamento in scatole.

Close
Close
Sign in
Close
Cart (0)

Nessun prodotto nel carrello. Nessun prodotto nel carrello.




Language

f1p

ANA

002

ELENA

003

Mª CARMEN

004

MARGARITA

005

CARMEN

006

EMILIA

007

VERONICA

008

SARAY

009

Mª ELENA

010

NOELIA

011

NEREA

013

MELANI

014

VIRGINIA

015

Mª CARMEN

016

VANESA